8 luglio, ore 11.00: la Carta della Partecipazione è al Festival, ai Portici di San Bernardino

Stampa

All’interno del Festival della Partecipazione,  l’incontro è organizzato dalla Commissione Nazionale INU “Governance e diritti dei cittadini” ed è un laboratorio per il confronto e per l’approfondimento dei principi della Carta della Partecipazione.

Introducono Susan Gorge, Anna Lisa Mandorino e Donatella Venti.

La “Carta della Partecipazione”, promossa da INU, Aip2 e Iaf e che vede tra i primi sottoscrittori Cittadinanzattiva, è stata recepita da numerose Amministrazioni Pubbliche, Associazioni, Enti ed organismi. E’ un documento breve e scorrevole, una sorta di decalogo, che può aiutare a fare chiarezza sulla Partecipazione, definendo, mediante semplici principi generali cosa si intende per processo partecipativo. La Carta ha lo scopo di accrescere la cultura della partecipazione dei cittadini alle decisioni e sviluppare linguaggi e valori comuni. I promotori si impegnano a favorire la creazione di una Rete della partecipazione in Italia tra soggetti operativi in ambito locale e nazionale, anche tramite lo scambio di informazioni e la realizzazione di buone pratiche.

All’interno del laboratorio sono presentate alcune “Buone pratiche”, realizzate da Amministrazioni/Associazioni che hanno aderito alla Carta e/o segnalate attraverso una Call nazionale della Commissione e pubblicate in “Percorsi partecipativi nella progettazione e nella pianificazione” (INU Edizioni, 2016).
Come metodologia del laboratorio è stato scelto il “Carousel”: dopo l’introduzione, lungo il porticato di fronte Palazzo Fibbioni, dalle ore 11,00 alle 15,30, sono predisposti 13 corner in cui saranno illustrate le esperienze, sintetizzate in un “poster”.

I partecipanti possono approfondire i casi di loro interesse, interagendo con: Urban Center di Spoleto, Alessandro Bruni e Gabriele Ghiglioni (OFARCH), Orto bello, Caro vicolo – Perugia, Ray Lorenzo, Viviana Lorenzo, Contratti di paesaggio e di fiume nella Provincia di Terni, Chiara Bagnetti, Maria Paola La Pegna, Rossella Amato, Donatella Venti (Provincia di Terni), Biogas a Buonconvento, Chiara Pignaris (Cantieri Animati), Bilancio Partecipativo del Comune dell’Aquila, Lina Calandra (Comune L’Aquila- Dip. Scienze Umane, Università dell’Aquila,), Youth Participatory Budgeting, Serena Castellani (Comune L’Aquila,), C.As.A. Comunicazione per l’Ascolto Attivo nei Progetti C.A.S.E., Francesca Palma (Dip. Scienze Umane, Università dell’Aquila,), Dalla Filanda Giammaria alla casa delle donne, Massimo Palladini, Domenico Valente, Edvige Ricci (Italia Nostra Pescara, INU Abruzzo e Molise, Associazioni varie), Pescara Borgo dei pescatori, Salvatore Colletti, Barbara Mazzocchietti (Comune di Pescara), Retake Rancitelli, Piero Rovigatti, Daniela Bisceglia, Elisa Maia, Giuseppe Beatrice (Dip. Architettura dell’Università D’Annunzio di Chieti e Pescara), Urban Center Pescara, Laura Antosa, Raffaella Radoccia (Ordine Architetti della Provincia di Pescara, Inu Abruzzo e Molise, Comune di Pescara),Terra Comune. Non solo 1 orto, Alessandro Feragalli, Gabriella Federico, Cooperativa Azzurra 2 (Comune di San Giovanni Teatino), Abitare in Comune, Massimiliano Bronzino, Luciano Marinucci, Ezio Chiacchiaretta (Comune di San Giovanni Teatino).
Organizzazione: Commissione Nazionale INU “Governance e diritti dei cittadini”: Raffaella Radoccia, Donatella Venti, Chiara Pignaris, Chiara Bagnetti.

fonte: http://www.festivaldellapartecipazione.org/

 

0 Comments

Leave a reply

©2019 Associazione Italiana per la Partecipazione Pubblica - AIP2.

or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi