Assemblea del 10 maggio: rinnovati il Presidente e il Consiglio Direttivo di AIP2

Comunicato stampa

L’associazione italiana per la partecipazione pubblica nella sua assemblea nazionale ha rinnovato gli organismi dirigenti, riconfermando a Presidente il Prof. Rodolfo Lewanski e nominando i nuovi membri del Consiglio direttivo

Si è svolta a Firenze il 10 maggio scorso l’assemblea dei soci di AIP2 l’Associazione Italiana per la Partecipazione Pubblica. All’ordine del giorno della seduta, alla quale hanno preso parte i soci giunti da ogni parte d’Italia, tra i vari punti, c’era il rinnovo delle cariche dirigenti e l’individuazione delle linee prioritarie d’azione per il 2013.

Alla guida dell’Associazione è stato riconfermato il Presidente uscente, il prof. Rodolfo Lewanski, docente universitario all’Università di Bologna di Scienza della Politica, che dalla fondazione dell’organizzazione, nel 2011, è al vertice di un’organizzazione giovane ma con le radici ben piantate nel sistema internazionale della Partecipazione Pubblica. AIP2 Italia, infatti, aderisce alla Federazione Internazionale delle Associazioni per la Partecipazione Pubblica (IAP2), impegnata a livello mondiale a far crescere la cultura della partecipazione dei cittadini ai processi politici e amministrativi pubblici.

Ad affiancare il Presidente nel lavoro del prossimo triennio, è stato eletto il nuovo Comitato Direttivo composto da sette membri: Marco Aicardi, Stefania Gatti, Antonella Giunta, Lucia Lancerin, Raffaello Martini, Alessandro Mengozzi e Vito Umberto Vavalli che ricoprirà anche il ruolo di Tesoriere.

L’assemblea ha tracciato le linee prioritarie d’azione per il 2013, puntando con forza sulla formazione sia interna (rivolta agli associati e a chi lavora nella promozione e gestione di processi partecipativi) che esterna, per ampliare e disseminare la cultura dell’apertura delle istituzioni e della politica alla partecipazione diretta dei cittadini. Nei prossimi mesi poi sarà presentato un dettagliato programma di eventi e di iniziative editoriali per rafforzare la missione dell’Associazione.

Infine, tutti i soci hanno mostrato grande preoccupazione per i destini della Legge della Regione Toscana sulla Partecipazione, la n. 69/2007, attualmente sospesa e in fase di rivisitazione da parte del Consiglio regionale. L’augurio è che in tempi rapidi l’assemblea legislativa toscana vari la nuova normativa e che la Toscana riconfermi, assieme all’Emilia Romagna, il ruolo di istituzione guida a livello non soltanto nazionale, ma anche internazionale in questo campo (ricordiamo che la Legge 69/2007 è stata la prima normativa regionale al mondo a disciplinare la partecipazione dei cittadini in maniera strutturata, prevedendo finanziamenti concessi agli enti pubblici, scuole, cittadini e imprese da un’Autorità Indipendente).

1 Comment
  1. chiarapignaris 7 anni ago

    Auguri e buon lavoro al nuovo direttivo!

Leave a reply

©2020 Associazione Italiana per la Partecipazione Pubblica - AIP2.

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi