Verso una legge per la Partecipazione in Veneto? Esiti dell’incontro

Nelle sale della provincia di Padova più di 40 persone (professionisti, funzionari e cittadini attivi), provenienti da tutto il Veneto e da regioni vicine (Lombardia, Friuli Venezia Giulia, provincia di Bolzano), hanno discusso insieme sulla possibilità che anche la regione del Veneto (come già la Toscana e l’Emilia Romagna), si doti di una legge regionale per la partecipazione pubblica.

L’incontro realizzato sabato 7 marzo da Aip2 Sezione Veneto in collaborazione con FOAV (Federazione Regionale degli Ordini degli Architetti del Veneto) e CIRN (Centro Interdipartimentale di Ricerca sul Nordest) “Giorgio Lago” dell’Università di Padova, ha proposto questa riflessione in vista delle prossime elezioni regionali. Riuscirà la Regione del Veneto, che è tra i patrocinatori dell’incontro insieme ad ANCI Veneto, Provincia di Padova, Comune di Padova, Università IUAV di Venezia, Centro Servizi per il Volontariato (CSV) di Padova attivare un percorso legislativo su questo tema?

La giornata di lavoro, dopo un momento introduttivo sulle leggi per la partecipazione a livello regionale ed in Europa (Rodolfo Lewanski e Giovanni Allegretti), sul rapporto tra partecipazione pubblica e rappresentanza politica (Patrizia Messina), su istituzioni e società civile (Teresa Lapis), su partecipazione e ambiente (Daniela Luise) e su partecipazione e terzo settore (Alessandro Lion) ha visto la realizzazione di un OST (Open Space Technology), discussione auto-organizzata per piccoli gruppi, con una agenda che gli stessi partecipanti hanno contribuito a costruire, esprimendo un grande desiderio di portare al centro dell’agenda regionale il tema della partecipazione come metodo di governo. Con l’occasione si è anche avviata una prima rilevazione di esperienze di partecipazione in Veneto.

Nell’Instant Report alcune delle tematiche emerse:

La priorità della diffusione di cultura della partecipazione, soprattutto nella Pubblica Amministrazione (PA). Forme, strategie, attività per promuovere una maggiore interazione tra istituzioni locali e cittadini. Come rendere lo strumento normativo efficace nel promuovere una reale partecipazione? Quali meccanismi inserire per promuovere partecipazione nelle pubbliche amministrazioni, superando le posizioni di potere. Come promuovere la collaborazione tra i diversi settori e uffici amministrativi?

Scarica qui:INSTANT REPORT 7 MARZO

0 Comments

Leave a reply

©2019 Associazione Italiana per la Partecipazione Pubblica - AIP2.

or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi